Turismo dentale: fate molta attenzione!

Un paziente italiano su due è pentito: bisogna tenere gli occhi aperti per evitare spiacevoli sorprese. Lo confermano i dati CODACONS e ANDI

IN VACANZA A CURARSI I DENTI A BASSO COSTO... PARLIAMONE!

Il turismo dentale è la ricerca di dentisti e cure odontoioatriche a basso costo all'estero, soprattutto in alcuni paesi dell'est Europa (Croazia, Romania, Moldavia, Ungheria): questa tendenza è ormai ampiamente diffusa in Italia, complice anche lo stato di difficoltà economica in cui versano tante persone.

Sicuramente sfogliando una rivista, navigando on line oppure guardando un programma TV vi sarà capitato di vedere spot di studi odontoiatrici che propongono veri e propri pacchetti viaggio anche di più giorni, albergo, pasti ed escursioni inclusi. Il tutto a tariffe davvero irrisorie grazie al minor costo della vita, dei salari e degli immobili, alla più bassa pressione fiscale e alle imposte sulle attività commerciali inferiori.

Ma a volte anche per la minor qualità dei materiali usati dai dentisti locali, i cui titoli di studio non sempre sono chiarissimi.

Vi invito a riflettere condividendo con voi i passaggi salienti di due autorevoli inteviste

Carlo Rienzi, presidente del Codacons
"Purtroppo, come spesso accade, a un prezzo più basso corrisponde qualità inferiore. I consumatori che si sono rivolti a noi (attraverso il servizio Sos Malasanità sul sito codacons.it), hanno riscontato lavori eseguiti in modo approssimativo, con risultati al di sotto delle aspettative e promesse di risoluzione dei problemi non mantenute. In alcuni casi hanno dovuto fare ricorso a cure mediche in Italia, aggiungendo quindi altri costi a quelli già sostenuti all’estero. Ci è stato segnalato, inoltre, come alcune di queste strutture non garantiscano gli standard igienico- sanitari presenti invece in Italia e, addirittura, ci sono stati casi di operazioni eseguite in veri e propri scantinati o locali improvvisati".

Sabrina Santaniello, presidente Associazione Nazionale Dentisti italiani
"Dai nostri dati emerge che gli italiani che vanno all'estero per curare i denti sono il 4% di tutti quelli che scelgono cure mediche oltre confine. E il 50% di loro, secondo le informazioni raccolte dai nostri colleghi non rifarebbe più questa esperienza"

Quindi, state attenti da chi vi fate mettere le mani in bocca per evitare spiacevoli sorprese!

Poichè il mio obiettivo professionale è il benessere del paziente, da sempre offro una prima visita di controllo con analisi del piano di cura gratuito. Non ti trascurare, insieme possiamo trovare una soluzione.

Hai bisogno di un controllo?

PRENOTA UNA VISITA CON PREVENTIVO GRATUITO

Questo sito web utilizza i cookie
Questo sito o gli strumenti di terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Ulteriori informazioni
design komunica.it | cms korallo.it